ZWINGLI Huldrych

  ZWINGLI Huldrych

nato il 1 gennaio del 1484 a Wildhaus nel Toggenburg, San Gallo, Svizzera

morto l’11 ottobre del 1531, vicino a Kappel

 

Viene considerato come il maggior proponente della Riforma Protestante in Svizzera.

 

Dopo aver studiato a Vienna e Basilea, fu ordinato sacerdote nel 1506. Poco dopo la rottura fra Martin Lutero e la chiesa cattolica romana, Zwingli incominciò ad annunciare le sue idee riformiste a Zurigo nel 1518. Denunciava con una veemenza sempre maggiore il ritualismo morto, la decadenza e la gerarchia della Chiesa Romana. Le sue idee, raccolte in 67 tesi (1523), furono adottate dalla maggioranza del clero cattolico di Zurigo.

I punti principali della sua riforma furono:

  • Solo Cristo è il capo della Chiesa.

  • La messa cattolica che propone la transustanziazione è un’offesa a Dio.

  • L’intercessione per le anime dei morti è anti-biblica.

  • Il purgatorio non esiste, non trovandosi alcuna traccia nelle Sacre Scritture.

  • L’obbligo del celibato per i sacerdoti è contrario agli insegnamenti delle Scritture stesse.

Servendo come cappellano militare fu ucciso in una battaglia fra Protestanti e Cattolici nel 1531.